Mag 25 2008

Indiana Jones e il Regno del Teschio di Cristallo

Categoria: Cinema e TVEverland @ 12:36

La locandina di Indiana Jones e il Regno del Teschio di Cristallo Una sera al cinema. Bello
Una sera al cinema con biglietto omaggio. Molto più bello.

Come dicevo qualche post fa, Indiana Jones ha aspettato 19 anni prima di tornare sul grande schermo, dunque la visione era pressochè obbligatoria (soprattutto visto che il genere mi garba assai). Il film è ambientato nel 1957, nel bel mezzo della guerra fredda. Indy (Harrison Ford) fugge ad un gruppo di russi desiderosi di recuperare un artefatto che però, sotto richiesta di un giovane scapestrato (Shia LaBeouf), dovrà andare a cercare personalmente dopo aver saputo che un vecchio amico e una sua ex fiamma sono stati rapiti. Tra risse da bar, esplosioni nucleari, tombe da profanare e formiche giganti, la pellicola scorre senza affanni lasciandosi ammirare tra un sorriso e l’altro scatenati dai protagonisti e dalle loro azioni.

Harrison Ford invecchia ma è sempre lui: stile asciutto e concreto, ben si amalgama col giovane impertinente interpretato da LaBeouf (appena 21enne), conferendo spessore ad un film che è quanto di meglio ci sia per passare 2 ore senza pensieri. Peccato per la trama che segue, forse un po’ troppo, i clichè del genere e che probabilmente avrebbe avuto miglior impatto sul pubblico senza la svolta fantascientifica impressa dal solito impareggiabile ET-dipendente meglio noto come Steven Spielberg.

Voto: 7

8 risposte a “Indiana Jones e il Regno del Teschio di Cristallo”

  1. Kronos ha scritto:

    Amen fratello..come sempre riesci a estrapolare le migliori deduzioni..peccato perché mentre guardavo il film..fino all’ultimo in me albergava un desiderio..fa che non c’entri nulla con gli alieni..fa che non c’entri nulla con gli alieni..fa che non….doh…Spielberg di m….nel complesso un ottimo film..che poco si discosta dai precedenti..seguendo fedelmente il modus operandi dell’impareggiabile Indy..

  2. skazzo ha scritto:

    Sei il Molliga di Manserrato…sempre detto!!!
    Bella recensione ma Indiana Jones non è il mio genere.Io vorrei vedere “Mongol” e cerco volontari che si uniscano al gruppo…a chi interessa???
    Se nessuno mi accontenta vi querelo in massa!!!

  3. skazzo ha scritto:

    ehm..errata corrige ..Mollica non Molliga!!!
    Gavallo sì ma Molliga no!

  4. redax ha scritto:

    ..carino..metti una sera al cinema..ma niente di più preferisco..il terzo del ciclo col grande Sean..inimitabile!!!

  5. lennon81 ha scritto:

    Tra l’altro, l’orrido Voyager ne parlava. Ho parlato personalmente con Giacobbo del mistero delle mutande mutanti, e dice che se ne occuperà nella prossima puntata. Invito peraltro tutti i lettori del blog a fornire il loro mistero preferito da passare a questo sublime archeologo dell’avventura…

  6. Kronos ha scritto:

    Colgo l’assist di lennon,per chiedere all’archeologo più audace,sagace e mordace del mondo..se può risolvere il mistero..del perché “il grillo senza tutte le zampe diventa sordo”…ormai è un enigma che attanaglia da tempo immemore l’umanità..

  7. redax ha scritto:

    ..scusate se intervengo a proposito del grillo..come esperto del campo (fidati!!!)..non ha orecchie ma sente attraverso le zampe a contatto del terreno..ergo..semplice no??? …Poi non toccatemi il Giacobbo..infatti ho..giusto..qualche..cianfr..ehm “reperto” da mostrargli dietro congruo corrispettivo!!

  8. La terra di Ever » Bloopers ha scritto:

    […] da un po’ che non parlo di cinema… Effettivamente non ho visto altri film da Indiana Jones in avanti, quindi per ora niente recensioni. Però vagando in giro per la rete mi sono imbattuto in […]



css.php