Giu 13 2008

Italia – Romania

Categoria: Euro 2008Everland @ 20:24

E anche questa è andata. Male. Non male come la prima, ma ugualmente male. Chi ha visto Francia-Romania sapeva che i nostri avversari sono maestri nell’ingabbiare i creatori di gioco avversari, rallentare i ritmi e tentare contropiedi fulminei ma probabilmente non si aspettava che contro gli azzurri raddoppiassero il proprio sforzo offensivo. I nostri partono convinti e vogliosi ma il monologo iniziale, senza occasioni importanti, lascia presto spazio ad un bel dialogo. Il primo tempo è una serie di pericoli senza soluzione di continuità: pali, clamorose legnate dalla distanza, parate strepitose da entrambe le parti. Eppure è il guardialinee a decidere come andrà la partita, annullando un gol di Toni regolare nel secondo minuto di recupero del primo tempo. All’intervallo è 0-0.

Nella ripresa lo schieramento della nazionale di Donadoni non muta. Ciò che muta tutto il pubblico italiano è il gol di Mutu al 54′. Il retropassaggio di Zambrotta a Buffon su un lunghissimo lancio dalle retrovie è quanto di più prevedibile ci possa essere e la punta della Fiorentina non sbaglia. Ma passa un solo minuto che su un calcio d’angolo svetta Chiellini servendo a Panucci, appostato a pochi passi dalla porta, il pallone del pareggio. Da quel momento è ancora assedio azzurro ma i gialli di Piturca sono dappertutto e raddoppiano e triplicano le marcature senza stancarsi mai. Aggiungiamo alle bravure altrui che le manovre dei nostri non sembrano particolarmente ispirate e si arriva all’81’ tra pericoli di varia entità. In quel minuto si erge a protagonista l’arbitro norvegese Ovrebo fischiando un rigore generoso per fallo di Panucci su Niculae. Fortunata ma decisiva la parata di Buffon sulla conclusione di Mutu, con la palla che rimbalza tra braccio e piede destro del portierone prima di terminare fuori. Gli ultimi minuti di gara vedono un assalto azzurro senza troppa lucidità e il punteggio finale è impietoso: 1-1. Ancora una volta le speranze del passaggio del turno non dipendono solo dalle nostre capacità.

Le pagelle:
Buffon 9 – La Seredova ha sposato un santo. Martire.
Zambrotta 5 – Non spinge, non difende, regala un gol alla Romania… troppo pochi i due spunti nel finale per rimediare. Il Milan fa sempre questo effetto quando compra i giocatori? Smarrito.
Panucci 7 – Da centrale si fa valere alla grande, segna il gol della speranza da grande opportunista, causa suo malgrado un penalty eccessivo. Utilerrimo.
Chiellini 6.5 – Di testa le prende quasi tutte e i rumeni passano raramente. Caparbio.
Grosso 6.5 – Parte alla grande, forma mondiale, ma poi si spegne lentamente alla distanza. Svampato.
Pirlo 6 – Lui non è in forma mondiale, per nulla. Azzecca 1 lancio ogni 3. Spaesato.
De Rossi 6.5 – Buon contributo fisico e mentale, sfiora il gol del 2-1 nella ripresa. Concreto.
Perrotta 6 – Ottimi inserimenti nel primo tempo, paga a livello di costruzione del gioco e contenimento. Abbacchiato.
–> Cassano 6.5 – Ottime idee, buon’impatto a partita in corso ma spesso cerca le giocate troppo difficili. Forse da titolare martedì? Imprevedibile.
Camoranesi 5.5 – Qualche cross, alcune sponde, non è in grande condizione. Il taglio di capelli gli ha tolto le forze e la fantasia. Sparruccato.
–> Ambrosini s.v. – Pochi minuti finali forse per sfruttare le palle aeree… che non arrivano. Rimandato.
Del Piero 6 – Si sbatte in campo senza trovare spunti degni di nota. Perchè finisce sempre così quando parte da titolare e con mille attese sul groppone? Citofonare Chiabotto. Digerito.
–> Quagliarella s.v. – Entra nel finale, recupera un pallone e… praticamente basta. Fantasmico.
Toni 7 – Quanto lotta, quanto corre, quanto assiste, un vero gladiatore. Segna pure ma il guardialinee non lo giudica idoneo a cotanta rete e annulla. Ispanico.

Piccola nota: l’arbitro nel tempo libero fa il protagonista di The Shield.
Michael Chiklis, attoreTom Henning Ovrebo, arbitro

11 risposte a “Italia – Romania”

  1. skazzo ha scritto:

    Ho visto una squadra più reattiva,che ci ha provato fino alla fine, anche se ancora troppo poco concreta.
    Ma siamo ancora in ballo e quando il gioco si fa duro…!!Speriamo!

  2. mauro ha scritto:

    ceeeeeee ci voleva giovinco!

  3. redax ha scritto:

    ..il protagonista assoluto è stato l’arbitro, ora capisco perchè è molto considerato a livello internazionale..puah!! P.s. con l’attore di the shield..oltre alla pelata avrà qualcos’altro?? mah..cmq dipendiamo sempre dagli altri, in portogallo ci avevano sbattuto fuori per meriti altrui, stavolta..sarà in gran parte colpa nostra..se accadesse, kissà…a volte i miracoli!!!

  4. Frank ha scritto:

    contropagela rumena:

    -Bufon: molto bravo portiere, molta felicita, bela siniora. Peccato che parato rigore di Mutu e per lui sfiga sfortunata per dodicimila mesi.
    -Zambriota: molto bravo dicianove quando gioca afianco a Mutu.
    -Panucio: molto bravo difensore che gioca in Roma quando gioca per fare tirare rigore a Mutu.
    -Chielini: molto forte giocatore con naso che come Romania chiede di entrare in unione europea
    -Grande: molto veloce giocatore che corre corre tanto per alenare squadra rumena e farla giocare bene.
    -Pirlo: molto simpatico calciatore sempre contento che suda solo su baseta.
    -De Rossi: molto brava attrice italiana che vediamo sempre in romania in eurovisione.
    -Periota: Zambriota fa gioco di scherzo con Pirlo e scambia lettere di nome pero’ noi di romania riconosciamo gioco di scherzo, perchè anche Niculae fa gioco di scherzo a Italia quando scambia lettere di nome.
    -Cassano: talento di bari vecchia molto simpatico di madrelingua rumena.
    -Camoranesi: molto brutta parola di Italia, no bisogna fare razismo su straniero e dirgli che è delinquente di camora se neanche conosci
    -Ambrosino: molto biondo giocatore di milano che gli piace di entrare in campo pre-sudato
    -De Piero: capocanoniere di Italia che teleparlatore di Italia dice “con Pirlo, uno dei due piu’ forti tiratori da fermo degli europei”, e infatti tira forte forte verso spettatore di seggiolino 563.
    -Quagliarela: molto buona saporita selvaggina che non fa paura.
    -Toni: amico di romania che fa gol ma per gioco di scherzo che amico italiano si incazza molto perche’ non capisce simpatia di lui che fa gol ma non vale e anche lui fa finta che si incazza.

    oviamente io non avere nula contro amico rumeno che auguro tanta fortuna e tanta felicita..

  5. Kronos ha scritto:

    Dire che sei malato è dire poco..però non hai menzionato ne l’arbitro ne il nostro caro adorato C.T…

  6. skazzo ha scritto:

    Senti Frank…prima di tutto lascia in pace “I MIEI RUMENI”…e poi …non mi hai neanche pagato i diritti prima di imitarmi!!!!!!!!!!!!!
    :-))))))

  7. Frank ha scritto:

    Te li pago col corrente cambio rumeno ok? 😀
    Da ieri noi tuti amici di Romania, noi tuti rumeni, noi tuti Niculae per gioco di scherzo con scambio lettere di nome..

  8. mauro ha scritto:

    frank tu essere un grandee simpatico….grande simpatia in te…

  9. redax ha scritto:

    ..da ora noi tuti amici graaande rumania…Bang!!! (sirene) medici: lo stiam perdendo..libera…biiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

  10. Kronos ha scritto:

    Silenzio in aula..qui ci vuole un’avvocato che prenda le difese di Skazzo…helpatelo che ne ha bisogno..come avvocato intendo..

  11. skazzo ha scritto:

    :-/



css.php