Giu 17 2008

Francia – Italia

Categoria: Euro 2008Everland @ 23:05

Allons enfants de la Patrie…

…MA ANNATEVENE AFFAN**LO, VA’!!

Niente “biscotto”! L’Olanda batte la Romania, l’Italia batte la Francia e si qualifica per i quarti di finale dove domenica incontrerà la Spagna. Partita segnata da 2 episodi: al 9′ l’infortunio del Ribery, il migliore dei suoi nelle prime due partite, e al 24′ il rigore guadagnato da Toni con espulsione di Abidal: trasformazione di Pirlo e gara in discesa. Senza acuti gli azzurri tengono il gioco e raddoppiano prima di metà ripresa con… Henry, che devia nella propria porta una punizione da lontano di De Rossi. Il finale è accademia e si va avanti: il 17 Giugno continua a portarci bene.

Le pagelle:
Buffon 8 – Fa una sola parata degna di nota… ma da pallone d’oro.
Zambrotta 6 – Sempre troppo abbottonato, ancora qualche errore… non in grandissima condizione
Panucci 6.5 – Preciso, puntuale, un orologio svizzero… infatti si giocava a Zurigo
Chiellini 6.5 – Di testa le prende tutte… sembra Zidane ai mondiali. A volte svariona di piede, fortunatamente senza danni
Grosso 6.5 – Il più in forma, stavolta non straripa come nelle gare precedenti. Peccato per il palo su punizione
Pirlo 7 – Mezzo punto in meno per il fallo che gli costa la squalifica: peccato, oggi era tornato il buon vecchio Pirlo
–> Ambrosini s.v. – la pioggia gli rovina la messa in piega e non rende nei pochi minuti giocati
Gattuso 7.5 – Anche per lui mezzo punto in meno: quando vede i francesi è un animale da rodeo, non lo ferma nessuno. Poi quando si ferma ti accorgi che assomiglia veramente ad un animale…
–> Aquilani s.v. – gioca 2-3 palloni in tutto
De Rossi 7 – Presenza costante, non fa cose eccelse ma si fa sentire eccome… ne sa qualcosa Gamberini, ucciso dall’esultanza del romanista sul secondo gol
Perrotta 6 – Volenteroso, sbaglia un gol nei primi minuti ma da tutto: il modulo non fa per lui
–> Camoranesi 6 – Qualche timido segnale di ripresa per l’unica ala di ruolo nella nostra rosa
Cassano 6.5 – Assiste i compagni ma non va mai alla conclusione. Colpa del baricentro basso… ma lui non è nato a Bari centro e non lo sfrutta (scusate, era pessima questa…)
Toni 7 – Spreca un quintale di gol, facili e difficili, ma è imprescindibile la sua presenza in campo. Lotta come un leone, difende palla come un toro, ma tira in porta come un sagittario…

6 risposte a “Francia – Italia”

  1. lennon81 ha scritto:

    DELIRIO!

    DOMENEEEEEEEEEEEEEEEECH! DOMENEEEEEEEEEEECH! VAFFAN*ULO, VAFFAN*ULO, VAFFAN*ULO DOMENEEEEECH!!!

  2. mauro ha scritto:

    cassano pessimo!voglio alex…..

  3. redax ha scritto:

    ..ci siam mangiati i biscotti all’arancia olandese e al limone rumenooooooooooooooo!!! Evvvvvvvvvvaaiiiiiiiiii..matiano le furie rosse..e dimostriamo di meritarci il titolo di campioni del mondo..sarà dura ma intanto spero ke ci mettano l’anima e de più!!! popopopopopopooooooo popopopopopoooooo…

  4. Kronos ha scritto:

    Un solo grido…un solo allarme…Domenech in fiamme….Domenech in fiamme….OLé..

  5. skazzo ha scritto:

    Tò…Tò Tò !! ( suono onomatopeico da mezzo braccio ripetuto)

  6. Rita ha scritto:

    Io adoro Toni, mai avrei sognato di criticarlo. Ma che aveva mangiato l’ altra sera? Funghi allucinogeni? Come ha fatto a sprecare tante opportunità? ha lottato, è stato grande, ma poi pare che vada in ansia da prestazione!
    Dai, su! Siamo tutti con te!



css.php