Lug 16 2008

Jim Purol

Categoria: AttualitàEverland @ 16:00

Ehi! Grande! Un post su Jim Purol, è il mio mito! Sicuramente tutti voi starete pensando questo, no? Ceeerto… in realtà la domanda più ricorrente sarà “Chi caz è Jim Purol?”, e come darvi torto.
Il signore in questione è un placido ma atletico 56enne di Anaheim (California) che passa le sue giornate a cercare qualche cavolata da fare per entrare nel Guinness dei primati. Jim ce l’aveva fatta già una volta, meritandosi l’appellativo di “The Mouth” per essere riuscito a infilarsi contemporaneamente in bocca più di 150 cannucce. Che dire… una di quelle robe che si fanno alle feste di compleanno dopo che ha cominciato a circolare un po’ troppo alcool. Ma la settimana scorsa il nostro ci ha sorpreso con un’altra delle sue incredibili trovate, inventandosi un sensazionale record: in meno di 48 ore si è seduto in ognuno dei 92.542 posti dello stadio Rose Bowl di Pasadena. OH MY GOD!

Che dire di più su Jim Purol… non lo so, ma è un vero peccato che un genialoide del genere non sia nato nel Bel Paese. Immaginate: ospite fisso a Buona Domenica, copertine sulle riviste patinate appena infilza più di 3 patatine con la stessa forchetta, calendario su Men’s Health, editorialista di sport estremi per Sportweek, commentatore ed opinionista per qualsiasi trasmissione sportiva, e poi… vabbè, meglio che sia uno yankee.

Continua “Jim Purol”


Lug 14 2008

Staind – Believe

Categoria: Musica e LibriEverland @ 14:47

La cover del singolo Believe La nuova settimana bloggofila la apro con un post musicale… era da un po’ che non lo facevo. Oggi pongo alla vostra attenzione il nuovo singolo di una delle mie band preferite, ovvero gli Staind. I quattro ragazzi di Springfield, Massachussets, compongono un gruppo alternative metal attivo fin dal 1995 con la stessa identica formazione. In questi 13 anni hanno sfornato 5 album che hanno venduto oltre 15 milioni di copie nel mondo, ottenendo il più grande successo con l’album Break the Cycle del 2001 (8 volte disco di platino). Le canzoni sono solide e di grande impatto, sia dal punto di vista della musica che del testo. Tra le tante perle è impossibile non citare le splendide It’s Been Awhile, For You, So Far Away e Zoe Jane

A 3 anni dall’ultima fatica sta per arrivare il nuovo lavoro, intitolato The Illusion of Progress, acquistabile nei negozi a partire dal prossimo 19 Agosto. Come anteprima dell’LP è da poco uscito il singolo Believe che, dopo il “continua”, vi propongo in una loro recente esibizione live acustica.

Continua “Staind – Believe”


Lug 12 2008

Button hunt

Categoria: GiochiEverland @ 16:22

Siete stufi dei soliti giochini idioti? Vi siete stancati di colorate animazioni in flash che nascondono gameplay da bambini dell’asilo? Ne avete avuto abbastanza di cocktail assurdi, cannoni spara-omini o altre scemenze del genere? Bene, perchè se la risposta è “sì” per tutte queste domande… dovrete rassegnarvi ad un altro gioco deviato… ma tanto tanto istruttivo! E divertente! Perchè quando lo si finisce sblocca dei “segreti” con le barzellette… ihihih… vabbè, dateci un’occhiata, nella prima e nell’ultima versione pubblicata! Provatemi la vostra abilità nello schiacciare un semplice bottone!

Continua “Button hunt”


Lug 11 2008

Armi non convenzionali

Categoria: AttualitàEverland @ 14:20

Per la serie “Come ti ammazzo la gente” andiamo oggi a valutare l’operato di una casalinga di San Pietroburgo. La signora deve aver pensato che pistole, cappi, veleni e quant’altro non sono più di moda e che quindi non ci sarebbe stato granchè gusto ad utilizzarli per far fuori il marito. Ora… cos’avrà mai pensato la dolce e pacata signora russa? Semplice: trasformare in un’arma micidiale un’insignificante mobile o suppellettile non ha prezzo ed è molto più godurioso. Soprattutto per la vittima, aggiungerei io.

Un uomo torna a casa ubriaco, l’ennesima volta, la moglie non ne può più e decide di mettere fine alla vita di quel piccolo residuo alcoolico della persona che aveva sposato. Lui è stremato, apre la porta di casa, apre la porta della stanza degli ospiti e si accascia a peso morto su un divano-letto. Lei entra in stanza, probabilmente urlandogli contro qualcosa, e poi sferra un calcione contro la maniglia del letto consentendo la chiusura meccanica dello stesso e facendolo tornare nella sua posizione originaria, ovvero contro il muro. Morte per soffocamento da divano-letto; l’uomo è deceduto sul colpo tra i cuscini, come constatato dai soccorritori arrivati sul posto dopo che la donna, ritornata tre ore dopo nella stanza, si è resa conto dell’insolito sonno tranquillo del marito.

Continua “Armi non convenzionali”


Lug 08 2008

Wanted

Categoria: Cinema e TVEverland @ 20:29

La locandina di Wanted - Scegli il tuo destino Cosa scrivere nel blog… cosa scrivere nel blog… e quasi mi stavo dimenticando di aver visto un film sabato scorso per cui una mini-recensione del sottoscritto non poteva mancare.

Wanted è una pellicola che prende spunto dall’omonima graphic novel di Mark Millar e J.G. Jones. “Prende spunto” è decisamente azzardato… oserei dire con più precisione “copia le premesse e stravolge tutto il resto”. Quello che rimane identico è Wesley Gibson, interpretato dal discreto James McAvoy: impiegato ansiogeno, anonimo e ipocondriaco (che nel fumetto ha le fattezze di Eminem), vessato da una dirigente “abbondantemente” insopportabile e tradito dal migliore amico con la fidanzata petulante. All’omicidio del padre, superassassino di fama mondiale, viene avvicinato dalla Confraternita di cui egli faceva parte, capitanata da Morgan Freeman e Angelina Jolie, per instradarlo al mestiere ed eliminare l’assassino del suo genitore killer. Grazie a quegli attacchi di panico che in realtà sono sintomo di superpoteri latenti. E già quì le strade di libro e film divergono completamente.

A questo punto la domanda nasce spontanea: perchè ispirarsi ad un’opera per poi distruggerla in toto e creare un’altra cosa che, se non è diametralmente opposta, poco ci manca? Tralasciando lo spirito di puro intrattenimento del film, violento, adrenalinico, visivamente accattivante e, a tratti, divertente, viene da pensare e da cogitare sul motivo di un tale scempio. D’altronde immagino che i diritti per l'”ispirazione” siano stati comprati con soldi sonanti, quindi perchè buttarli via con una realizzazione che si accosta all’originale solo per alcuni piccoli dettagli? A noi poveri spettatori non sarà mai dato saperlo… va comunque detto che il film fa il suo dovere e fa trascorrere 2 ore senza patemi, pur non eccellendo per sceneggiatura (il telaio!) e recitazione.
Per tutti i curiosi (non impressionabili): guardate il film e poi leggete il fumetto.

Voto: 6


Lug 07 2008

Barzas (3)

Categoria: Tempo LiberoEverland @ 19:07

Oggi non ho avuto molto tempo per pensare ad un nuovo post… quindi da grande riciclatore quale sono sfrutto uno dei tanti filoni già aperti e vi scrivo un po’ di sane barzellette nuove di zecca e vecchie di acaro della polvere. AHAHAH… come sono divertente, quasi quanto avvistare gli squali in mezzo al mare… mentre si ha una ferita aperta… Vabbè, mi eclisso, spazio ad un paio di barzas come si deve.

Continua “Barzas (3)”


Lug 05 2008

Ragdoll Cannon

Categoria: GiochiEverland @ 15:08

Di nuovo sabato, di nuovo un giochino per voi. Quest’oggi si tratta di un casual game molto particolare, interamente disegnato a mano e che sfrutta naturali principi di fisica e interazione tra i corpi. E poi non capita tutti i giorni di dover sparare un essere umano da un cannone…

Continua “Ragdoll Cannon”


Lug 03 2008

Ficscion (7)

Categoria: Cinema e TV, FicscionEverland @ 16:13

Mi spiace ma non ve la scampate neanche questa settimana! Deh-ih-oh! Ritornano senza pietà (per voi) le parodie telefilmiche che il sottoscritto si diverte a scrivere proprio come voi vi divertite a leggere! (“Etteloggiurooo…”, si alzò una voce dal pubblico). Oggi ero molto indeciso tra 2 o 3 polizieschi ed in realtà… nemmeno io ho ancora scelto quale serial storpiare, quindi anche me medesimo, come voi, avrà la sorpresa dopo aver fatto un bel click su Continua…

Continua “Ficscion (7)”


« Pagina precedentePagina successiva »


css.php