Ago 27 2008

Sindrome post-olimpica

Categoria: Attualità, OlimpiadiEverland @ 19:40

Ahahah, che burlone questo Everland… sono finiti i giochi e si inventa una malattia che colpisce dopo la conclusione degli stessi! Ahahah, grandissima trovata… ahah… ah… a… Esiste davvero.
L’agenzia di stampa cinese Xinhua ha riferito degli studi compiuti da alcuni luminari (??) del paese di Mao i quali affermano che migliaia di appassionati della rassegna a 5 cerchi sono ora sofferenti per la conclusione delle olimpiadi, con sintomi variabili dalla mancanza di stimoli all’apatia, passando per la preoccupazione sul lavoro. Secondo l’esperto di psicologia Lin Ye questi sintomi sono comuni a molti tifosi e colpirebbero i più sfegatati fan una volta conclusi i grandi eventi sportivi, causando una sorta di depressione in seguito al termine dei vari mondiali di calcio o manifestazioni particolarmente lunghe e ricche di impegni da seguire. Lin Ye ha spiegato: “Conclusa l’Olimpiade i fan sono ritornati ai loro problemi lavorativi, ma spesso non riescono ad adattarsi velocemente al cambiamento”. I più colpiti dalla cosiddetta sindrome post-olimpica sarebbero lavoratori e studenti ma secondo Yang Xiaowei, professore dell’Università Normale di Shanghai, si può “guarire” facilmente da questa “malattia”. La “cura” prevede trascorrere più tempo fuori casa, stringere nuove amicizie e dormire di più.

E voi? Soffrite della sindrome post-olimpica?




css.php