Ago 28 2008

Wii-habilitation

Categoria: AttualitàEverland @ 20:19

Quanto può essere importante il gioco nell’economia di una vita? Tanto. E quanto può essere utile nella cura di una malattia? Sorprendentemente di più.
Non è inusuale l’utilizzo di attività ludiche nelle terapie, basti pensare ai reparti pediatrici di alcuni ospedali che sono dotati di apposite aree ricreative dedicate ai piccoli malati bisognosi di svago e di qualche ora spensierata. Ma la teoria della “rieducazione giocosa” è stata recentemente applicata ad un livello superiore, sfruttando gli ultimi ritrovati tecnologici. La storia che vi riporto parla di Matt Bell, medico militare americano che in Iraq aveva curato tantissimi commilitoni, prima che un cecchino non prendesse di mira proprio lui.

Continua “Wii-habilitation”




css.php