Nov 19 2009

Consigli per vivere bene

Categoria: Tempo LiberoEverland @ 17:36

La vita è difficile, cari miei. Una giostra di gioie e dolori, un ottovolante di fortune e disgrazie. Però… forse si può fare qualcosa per migliorarla, per renderla meno oscura e campare serenamente per tanti anni. Come? Seguendo un decalogo che, ne sono certo, illuminerà le menti di molti di voi. Niente più yoga o filosofie orientali, niente più libri che spiegano come essere felici in 345234 piccoli passi (di cui 345233 consistono in modi per fare più soldi possibili).
Solo 10 piccole frasi. Apritevi alla conoscenza.
P.S: Sapete leggere il romanesco, vero?

1) Dormi più che puoi
(chi dorme nun pija pesci ma quanno se sveglia pija quello che hanno pescato l’artri).

2) Fermati spesso
(chi si ferma è perduto e, ad esempio, è più difficile ritrovallo si quarcuno per caso lo dovesse cercà).

3) Cambia spesso abitudini, sennò te cambiano loro; gioca d’anticipo
(chi lascia la strada vecchia pe la nova, si è nova, ad esempio nun ce so buche).

4) Onora e rispetta madre, padre e parenti
(se e solo se c’hai un credito cò loro).

5) Lavora sempre un pò meno della tua soglia minima di sopportazione
(e ricordate de abbassà ciclicamente i livelli di detta soglia).

6) Nun te incazzà coi deboli, nun te incazzà coi forti. NUN TE INCAZZA’ PROPRIO. Se proprio te devi incazzà fallo un giorno prima delle ferie, e ricorda: i deboli fanno finta, domani saranno forti, quindi menaje subito, nun li fà cresce.

7) L’erba del vicino è sempre… sua, fumatela subito sennò quer fesso der vicino ‘a taja o ce mette le statuette dei sette nani.

8) Non tutti i mali vengono per nuocere
(quindi tutte ‘e vorte che hai fatto male a quarcuno, nun te sembra, ma gli hai fatto bene, percio nun te stà ‘a preoccupà, che te frega).

9) Aiutati che tanto nun te aiuta nessuno, ricorda infatti che Dio è onnipresente, quinni se voleva te aiutava prima.

10) Nun scajà mai la prima pietra si nun sei sicuro de pijallo BENE. Sennò è mejo che te la conservi pe dopo.



css.php