Mag 17 2010

Blob Serie A 09 (35)

Categoria: GiochiEverland @ 22:38

E anche il campionato di Serie A 2009-2010 è giunto alla conclusione! Dopo mesi di lotta, in particolare gli ultimi, lo Scudetto viene assegnato all’Inter, che mantiene il vantaggio sulla Roma grazie alla vittoria di Siena. Inutile il successo dei giallorossi a Verona. Terzo posto il Milan che schianta la Juventus, al record negativo di sconfitte eguagliato, mentre l’ultimo piazzamento Champions va alla Sampdoria, che potrebbe tornare nella più grande competizione europea per club dopo quasi 20 anni. Con tutte le restanti collocazioni già decise, prima di passare al gran finale del blob c’è da fare un applauso anche al capocannoniere del campionato, Antonio Di Natale (Udinese), sperando continui con questa vena realizzativa anche all’imminente mondiale!
E ora gli ultimi fuochi d’artificio del blob di Serie A che, con l’appuntamento di oggi, va in letargo fino alla prossima stagione!

1. Mal di gola
“L’Atalanta ha preso il controllo delle vie aeree”
Ricky Buscaglia (telecronista Mediaset Premium)

2. Gambe aggiuntive?
“Il fallo di Reginaldo aggancia il capitano dell’Inter e lo mette giù”
Telecronaca da RAI International

3. Per la serie “Parla come magni”
“Con questo comportamento Mourinho stigmatizza la sua idiosincrasia con il sistema Italia”
Bruno Gentili (opinionista Stadio Sprint, RAI)

4. Un po’ di casino.
L’ormai ex allenatore del Milan, Leonardo, durante le interviste vede inquadrato il fratello di Ronaldinho, nonchè suo procuratore.
“Voi non sapete, ma era il grande fenomeno della mia generazione. Dopo ha fatto un po’ di casino”
Può spiegare meglio?
“Giocava con me nelle under brasiliane, poi ha fatto un po’ dì casino…”
Ci faccia capire…
“Era un grande talento, uno fortissimo. Poi ha fatto un po’ di casino…”

5. L’unico Grosso che ci serve ai Mondiali è il culo
Striscione dei tifosi milanisti per Milan-Juventus

6. “Andiamo in B tra gli applausi. Niente casini, neanche un accoltellato, una macchina bruciata. Non sembra neanche di essere in Italia”
Alberto Malesani (allenatore Siena)

7. “Guidolin lascerà la panchina incrociata”
Federico Calcagno (90° Minuto, RAI) parla così del Parma, squadra scudo-crociata



css.php