Crea sito


Giu 07 2010

La Papessa

Categoria: Cinema e TVEverland @ 15:21

Sogno di una notte di inizio estate, anzi, di primavera inoltrata ma con temperature estive. Almeno al cinema c’è fresco… e per evitare la calura non c’è niente di meglio che una Pepsi, un pacchetto di M&M’s crispy e un bel film. Sulle prime due si va sul sicuro, ma sul film è sempre una scommessa. Soprattutto quando si va a vedere una pellicola “scomoda” e non troppo reclamizzata come La Papessa.
Azzardo riuscito o delusione annunciata? Leggete pure dal blog secondo Ever…

Continua “La Papessa”


Mar 23 2010

Alice in Wonderland

Categoria: Cinema e TVEverland @ 22:52

L’attesa era tanta. Così tanta che anche quando il film si è reso disponibile nelle sale l’attesa è continuata. E ancora e ancora… finchè è arrivata la data prescelta con tanta cura e attesa con trepidazione per settimane. Un uggioso pomeriggio di inizio primavera (teorico) ha fatto da testimone alla proiezione dell’attesa pellicola: Alice in Wonderland. Ne sarà valsa l’attesa (ho già detto “attesa”? non ricordo…)? Pochi pixel più giù potrete leggere la mia sicuramente non-attesa recensione!

Continua “Alice in Wonderland”


Mar 09 2010

Fringe

Categoria: Cinema e TVEverland @ 0:06

Quando il volo internazionale 627, partito da Amburgo, atterra a Boston con tutti i passeggeri e i componenti dell’equipaggio morti, l’agente dell’FBI Olivia Dunham (Anna Torv) è chiamata a risolvere il caso. Olivia è decisa a chiedere l’aiuto di uno scienziato, il Dr. Walter Bishop (John Noble), che conduceva esperimenti per il Governo all’interno della cosiddetta “Fringe Science” (scienza di confine, comprendente fenomeni paranormali come il controllo della mente, il teletrasporto, la proiezione astrale, l’invisibilità, la mutazione genetica, …) finchè, in seguito ad un incidente di laboratorio, fu dichiarato mentalmente instabile e rinchiuso in un istituto psichiatrico. Olivia si dirige quindi in Iraq, dove attualmente vive il figlio dello scienziato, Peter Bishop (Joshua Jackson), che, nonostante abbia un’intelligenza alquanto sopra la norma come il padre, non si è mai laureato e ha vissuto di truffe e inganni, avvantaggiati dal suo spiccato ingegno. Peter è l’unico parente e quindi l’unica persona che può firmare le carte di dimissioni di Walter. Grazie a lui, tornato apposta in America, il trio così formatosi inizia ad indagare sul caso scoprendo ben presto che in tutto il mondo si stanno verificando eventi analoghi apparentemente inspiegabili, fenomeni soprannaturali che possono essere ricollegati a quello che le autorità preposte definiscono “Lo Schema” (in originale “The Pattern”). Comandata dall’agente della Sicurezza Nazionale Phillip Broyles (Lance Reddick), che già si era occupato di numerosi casi riguardanti lo “Schema”, nasce così la “Divisione Fringe”, che usa come quartier generale il vecchio laboratorio di Walter nello scantinato dell’Università di Harvard.

Dopo la trama, parecchio sintetizzata, il mio personalissimo giudizio.

Continua “Fringe”


Mar 02 2010

Invictus

Categoria: Cinema e TVEverland @ 18:44


Febbraio stava per scivolare via senza alcuna modifica allo 0 presente nella casella “numero di film visti al cinema”. Invece, con un colpo di coda degno del migliore scorpione, ecco arrivare in extremis il biglietto (gentile omaggio) per la visione di Invictus, pellicola ispirata ad una piccola porzione della vita presidenziale di un grande uomo del ‘900: Nelson Mandela.
Ecco dunque la solita breve recensione del sottoscritto…

Continua “Invictus”


Gen 08 2010

A Christmas Carol

Categoria: Cinema e TVEverland @ 11:12

L’ultima recensione cinematografica da me scritta, diversi mesi fa, verteva principalmente sull’innovazione, sulla possibilità di mostrare al pubblico idee inedite pur mantenendo impostazioni classiche. L’ultimo film visto dal sottoscritto, A Christmas Carol, parte proprio da questo presupposto. Una storia vecchia, vecchissima, scritta da Charles Dickens nel 1843 e ambientata in quello stesso anno, che rivive quasi due secoli dopo in una veste nemmeno lontanamente pensabile all’epoca: il 3D.

Continua “A Christmas Carol”


Dic 23 2009

Traduzioni a vanvera

Categoria: Cinema e TVEverland @ 12:02

Tante volte su queste pagine si è parlato di cinema ed in particolare di una delle più deprecabili consuetudini dell’industria italiana, ovvero la modifica (parziale o totale) delle opere importate dall’estero. Si sa, il doppiaggio è un arte difficile e lo è ancora di più l’adattamento delle sceneggiature, il dover riportare doppi sensi, rime o modi dire comuni in un’altra lingua ma inesistenti nella nostra. Fin qui il tutto rientra nei canoni della normalità. Ma la cosa che salta più all’occhio è, evidentemente, la modifica dei titoli. Tante, troppe volte se ne stravolge il significato anche se la traduzione letterale sarebbe perfettamente coerente con gli intenti originari degli autori.
A seguire una carrellata dei casi più curiosi (o disgustosi, come preferite) di deturpamento artistico a scopo di lucro.

Continua “Traduzioni a vanvera”


Dic 09 2009

L’arte del playback

Categoria: Cinema e TV, Musica e Libri, Tempo LiberoEverland @ 15:06

Nei consueti viaggi senza meta per la Grande Rete si incontrano sempre delle chicche interessanti. Oggi ho trovato su un noto sito nazionale il video di un cantante rumeno che eseguiva un pezzo in playback… col microfono al contrario. Difficile stabilire se si sia trattato effettivamente di un clamoroso errore o, più probabilmente, di una presa in giro. Questo fatto però mi ha dato il “la” (è proprio il caso di dirlo!) per ricordare diversi interessanti avvenimenti verificatisi in passato a causa di questa antipatica consuetudine televisiva. Come non citare, per esempio, uno degli episodi più noti in Italia con Vasco Rossi, ubriaco sul palco di Sanremo ’82, mentre canta Vado al massimo sbagliando le parole sopra la base registrata per poi andarsene via col microfono in tasca. Ma tante altre perle ci sono state regalate negli anni (chissà perchè la maggior parte di queste è accaduta in Italia…) e dopo il salto vi rinfrescherò la memoria con alcuni filmati storici assolutamente imperdibili.

Continua “L’arte del playback”


Dic 03 2009

Poster telefilmici

Categoria: Cinema e TVEverland @ 12:37

Da grande appassionato di serie TV non poteva sfuggirmi un lavoro molto particolare creato dal designer austriaco Albert Exergian. Anche lui, come me, apprezza particolarmente questo genere di intrattenimento e anche lui, come me, ha deciso di dedicargli qualche sua produzione. Io ho sviluppato le idiotissime ficscion (che prima o poi continueranno, anche se il mondo non ne sente la mancanza) mentre lui ha fatto qualcosa di decisamente più artistico, precisamente una serie di poster minimalisti a tema seriale.
In pratica, l’autore ha deciso di omaggiare i titoli da lui ritenuti più importanti negli ultimi 20 anni con ben 40 poster monotematici, capaci di riassumere in stile molto semplice l’essenza dei telefilm stessi, caratterizzati da un simbolo o un elemento distintivo delle serie in questione. E proprio come l’arte ha sempre richiesto, questi lavori possono essere compresi pienamente solo da chi ha visto, conosce e sa identificare i suddetti simboli.

Dopo il salto una piccola anteprima della collezione di poster telefilmici di Albert Exergian. La serie completa è osservabile sul sito ufficiale dell’artista.

Continua “Poster telefilmici”


Pagina successiva »


css.php