Apr 23 2009

Fast & Furious

Categoria: Cinema e TVEverland @ 14:29

Mi rifiuto di scrivere quel sottotitolo. Mi rifiuto. Ok, va bene, i produttori americani non brillano per fantasia, ma anche gli adattatori italiani non scherzano! L’originale film del 2001 si intitola The Fast and The Furious mentre la pellicola appena uscita nelle sale ha come nome Fast & Furious. Chi cavolo si è inventato di aggiungerci la frase Solo Parti Originali?? A parte che non c’entra nulla con gli eventi del film, avrei preferito Fast & Furious 4… ma no, troppo banale, evidentemente. Vabbè… sta di fatto che tornano a rombare i motori delle macchine da 10 secondi che 8 anni fa hanno portato al clamore mondiale Vin Diesel e il mondo del tuning e delle corse clandestine. Vediamo se la formula gare-inseguimenti-polizia è rimasta appetibile anche all’alba del 2009.

Continua “Fast & Furious”


Apr 16 2009

Ficscion (9)

Categoria: Cinema e TV, FicscionEverland @ 14:01

Ever Productions sta per presentarvi una nuova puntata delle ormai celeberrime serie televisive che… si leggono. Dopo aver affrontato medici, agenti governativi, bagnini, ballerini e poliziotti vari, chi sarà il protagonista del nuovo episodio che molto presto arriverà sotto i vostri occhi (sempre che clickiate sul link di seguito)? A voi il brivido di scoprirlo. Spero che le vostre coronarie reggano la comprensibile emozione in questo vibrante momento.

Continua “Ficscion (9)”


Apr 14 2009

Racconti Incantati

Categoria: Cinema e TVEverland @ 19:38

Il giorno di Pasquetta è storicamente dedicato al cinema. I negozi sono al 99% chiusi e così anche numerose attrazioni che possono esserci in città. E se a tutto questo aggiungiamo il meteo inclemente… beh, allora la scampagnata fuori porta lascia il posto ad una bella passeggiata al multisala più vicino. Ovviamente per vedere qualcosa che strappi qualche risata, di cui c’è sempre bisogno ed a maggior ragione in questo periodo.
Dopo la buona dose di divertimento racimolata con Zohan lo scorso autunno, si decide di dare ancora fiducia ad Adam Sandler, ultimo erede della grande dinastia cinematografica americana formata dai saltimbanco della commedia, tra cui i vari Jim Carey, Owen Wilson e Ben Stiller. Il buon Adam avrà fatto centro anche questa volta?

Continua “Racconti Incantati”


Apr 08 2009

Ficscion (8)

Categoria: Cinema e TV, FicscionEverland @ 11:20

Nove mesi. Un parto. E’ questo il tempo che è trascorso dalla mia ultima delirante avventura telefilmica manipolata e modificata in modo da strappare qualche piccolo sorriso a chi ha la (s)fortuna di leggere. Perchè questa lunga pausa? Così. Diciamo che il settimo episodio delle ficscion era un finale di stagione e che adesso si può riprendere con nuove esaltanti avventure. Non è credibile, vero?
Vabbè, sta di fatto che un nuovo serial sta per essere rivoltato come un calzino. A voi il compito di scoprire quale, clickando sul link qui sotto!

Continua “Ficscion (8)”


Mar 26 2009

Watchmen

Categoria: Cinema e TVEverland @ 12:47

La stagione dei kolossal cinematografici è appena cominciata. Forse. Dopo alcuni mesi di produzioni ad alta qualità, dovuti in gran parte all’annuale appuntamento invernale con gli oscar, le sale stanno programmando titoli importanti col contagocce. Eppure la varietà delle proposte è sempre particolarmente elevata e questo non può che far bene alla settima arte.
Dopo diversi mesi di pausa dall’ultimo film visto al cinema (Wall-E) è giunta per me l’ora di aggiornare la personale collezione di ticket aggiungendo a tutti gli altri il biglietto valido per la proiezione di Watchmen.

Ottobre 1985. Un uomo precipita dall’alto di un palazzo di New York. Edward Blake, il Comico, è morto. Rorschach era un suo collega ed ora è inquieto. Si è convinto che Blake fosse solo il primo della lista e che qualcuno stia complottando contro il gruppo di avventurieri in costume di cui faceva parte: si deve affrettare ad avvertire gli ex compagni, da qualche anno costretti all’inattività a causa del decreto Keene. Jon Osterman, alias dottor Manhattan, la sua ragazza Laurie, Spettro di Seta (II), il fedele amico Dan, Gufo Notturno (II), e l’uomo più intelligente del mondo, Adrian Veidt, noto Ozymandias, devono sapere e tornare in azione. Ma Jon si autoesilia su Marte, Adrian subisce un attentato e Rorschach cade a sua volta in un’imboscata. Con la Russia e gli USA sull’orlo di una guerra nucleare, l’orologio dell’apocalisse è sempre più vicino a segnare la mezzanotte.

Sorprendente. Veramente sorprendente come Zack Snyder, regista del film, abbia deciso di rispettare la sua fonte di ispirazione. Infatti Watchmen è in origine la splendida opera letteraria di Alan Moore e Dave Gibbons, un “mattoncino” di quasi 400 pagine piene zeppe di immagini e parole che raccontano una storia di notevole complessità narrativa e morale. Certo, non si raggiungono i livelli di copia-carbone alla Sin City, ma si può stare ben certi di andare a guardare una fedele riproduzione su schermo di una graphic novel e non la sua sbiadita derivazione (chi ha detto Wanted?). Watchmen racconta una vicenda a metà tra l’irrealizzabile ed il possibile, con un interessante miscuglio di classicismo e modernità: i supereroi senza superpoteri, l’invasione della tecnologia, la pressante minaccia nucleare, la violenza imperante. A partire dagli splendidi titoli di testa la trama si snoda sinuosa tra flashback chiarificatori ed affascinanti effetti speciali che rendono il lungometraggio estremamente godibile nonostante la notevole durata (oltre 2 ore e mezza). Unica nota stonata: come da ignobile consuetudine delle conversioni, il finale della pellicola è diverso rispetto al romanzo a fumetti da cui è tratto. E paradossalmente, almeno secondo il mio parere, è più interessante quello del film.

La frase: Il mondo guarderà verso l’alto e griderà: Salvaci! Ed io sussurrerò: No. (Rorshach)

Voto: 7


Feb 12 2009

The Owl

Categoria: Cinema e TVEverland @ 10:50

Ho letto in giro che martedì è stato trasmesso L’Era Glaciale 2: complimenti ad Italia 1 che programma la prima visione di un capolavoro dell’animazione in contemporanea dell’amichevole-evento Italia-Brasile. Ma vabbè, si sa che i palinsesti in Italia non sono creati meglio di tante altre cose. Il punto è che dopo il film sono stati trasmessi alcuni episodi di una serie animata francese realizzata in CGI (grafica computerizzata). Si tratta di The Owl e narra in piccole pillole da 1 minuto le storie di un gufo rosa sfigatissimo. Avete presente Kenny di South Park? Ecco… uguale! In ogni episodio il simpatico animaletto crepa inesorabilmente, nei modi più cruenti e creativi possibili. Dopo il “salto” vi propongo un paio dei divertenti episodi (in tutto 52) che si possono trovare in rete.

Continua “The Owl”


Gen 21 2009

Sedici noni

Categoria: Cinema e TVEverland @ 15:12

Il periodo (post)natalizio è storicamente il più ricco ed il più gettonato per un grande passatempo quale il cinema. Ora forse non è proprio il periodo più ricco perchè le tradizioni stanno cambiando anche nel Bel Paese e i film cominciano ad essere distribuiti con maggiore omogeneità durante il corso dell’anno (grazie multisale) ma quello tra metà dicembre e metà gennaio rimane ad ogni modo il lasso di tempo in cui i cinema vengono presi maggiormente d’assalto dai cinefili.
Io invece ringrazio il satellite e la grande offerta che permette di stare comodamente seduti sul divano di casa a guardarsi pellicole a rotazione nei momenti più disparati. Ho due ore libere? Vediamo se inizia un bel thriller. Non so cosa fare dopo pranzo? C’è quella commedia che volevo vedere tre mesi fa. Senza pubblicità. Che bellooo… T_T (faccina lacrimosa).

Visto che sono tanto tanto buono riassumo in questo post tutti i film che ho visto nel corso dell’ultimo mese, vecchi o nuovi che siano, con tanto di voto e brevissimo commento… magari qualcuno può prendere qualche spunto per una bella serata in compagnia di dvd, pop corn e qualche amico!

Continua “Sedici noni”


Nov 01 2008

Wall-E

Categoria: Cinema e TVEverland @ 21:59

A grandi passi si avvicina il periodo natalizio. E come di consueto i cinema iniziano piano piano a riempirsi di pellicole per ragazzi, commedie giovanili e cartoni animati su tutti gli altri generi. E’ in quest’ottica che, probabilmente, uno spettatore occasionale può andare a porsi di fronte a Wall-E, ultima fatica della Pixar: un film leggero per bambini. Niente di più sbagliato.

Wall-E è l’ultimo robot rimasto sulla terra dopo che gli umani l’hanno abbandonata perchè invasa dai rifiuti. Si sono dimenticati di spegnerlo e lui da 700 anni continua a fare quello per cui è stato costruito: comprimere e ammassare rifiuti. E guardare adorante un video di Hello, Dolly. Non parla ma si fa capire molto bene a gesti e attraverso una gamma di suoni espressivi, come faceva R2-D2 di Guerre Stellari. La svolta avviene quando il ricognitore EVE arriva sulla Terra, scopre che Wall-E è involontariamente incappato nella chiave che assicurerà il futuro del pianeta e poi torna nello spazio, dove l’intera umanità staziona da secoli in una mega astronave da crociera, schiava della tecnologia, per riferire le sue scoperte. Inseguito a sua insaputa da Wall-E.

La Pixar ha creato un altro capolavoro. Un film che racconta una storia fatta di sentimenti e ragione partendo da fatti che non possiamo non riconoscere nella contemporaneità del nostro pianeta. La sovrabbondanza dei rifiuti, l’ipocrisia dei governanti, l’uniformarsi degli stili di vita, la perdita della coscienza comune ai danni di una sempre più elevata presenza tecnologica. E gli straordinari sceneggiatori della società di Lasseter ci fanno capire con qualche risata e tante riflessioni quanto possa essere importante la forza degli ideali. Prima nei robot e poi nell’uomo, perchè le storie dei due generi si intrecciano all’interno della trama ma collidono solo a causa di determinati eventi. E lo spettatore lo capisce. Ma inconsciamente parteggia per entrambi, alla ricerca di un fine comune ed auspicando il consueto lieto fine, quando all’apparire dei titoli di coda non rimarrà spazio che per le emozioni date da due occhi di led celesti e due obbiettivi motorizzati.

La frase: Io voglio vivere, non sopravvivere!”

Voto: 8
P.S.: Come sempre esilarante il consueto “corto” confezionato da Pixar all’inizio del film!


« Pagina precedentePagina successiva »


css.php